Forum > Italiano

credo creativo numero 22(parziale)

(1/1)

DaniMilan:
Inserisco una sintesi di questo credo creativo per chi si sta avvicinando a creativity e vuole qualche assaggio, senza dover leggere subito i 2 libri in italiano finora disponibili

Questo credo creativo numero 22 è preso da "bibbia dell'uomo bianco"



LA MAGNIFICA RAZZA BIANCA


--------------------------------------------------------------------------------

La Razza Bianca, una Specie in Pericolo. Per dimostrare quanto disordinato e folle sia diventato il nostro pensiero nei giorni nostri e nel nostro tempo, io ho osservato due differenti articoli di giornale, nello stesso giornale della Domenica. Uno riportava la frenesia che era sorta nel costruire la diga Tellico sul fiume Little Tennessee. Nel costruire la nuova diga, per la quale erano stati acquisiti 38.000 acri di terreno coltivabile, e spesi 50 milioni di dollari, fu improvvisamente scoperto da qualche ecomaniaco, che questo avrebbe "messo in pericolo" una certa specie poco conosciuta di un piccolo pesce, chiamato lo snail darter. Questa specie non è d'alcun'utilità riconosciuta, è presente in un numero irrisorio, ed in effetti, quest'insignificante pesciolino di tre pollici, non era nemmeno stato "scoperto" fino a 1973. Però, quando qualche idiota dichiarò che la diga avrebbe "compromesso" la sua esistenza, fu intentato un certo numero di cause giudiziarie, e lo credereste? Il progetto da 100 milioni di dollari di costruzione della diga, fu bloccato a metà delle costruzioni, da un'ingiunzione permanente sotto l'Atto riguardante le specie in pericolo. Esso rimase in ritardo per tre anni, con una spesa enorme per il contribuente Americano. Fu necessario un Atto speciale del Congresso per riattivarlo ancora una volta.



Non Preoccupati Per la Migliore Della Natura. Tale è la frenesia ed il fanatismo che la macchina della propaganda Ebraica ha fomentato nelle menti del pubblico oggi, riguardo le specie più insignificanti di pesci, pollame, valve, o qualsiasi altra, senza riguardo a quanto esse siano inutili, o quanto siano insignificanti. Ma quando si arriva alla questione della sopravvivenza della Migliore specie della Natura di tutti i tempi, la Razza Bianca, che diamine, a nessuno potrebbe importare di meno, e importa meno di tutti alla Razza Bianca stessa. Questo è molto strano, poiché è la Razza Bianca, tra tutte, quella che la Natura ha ricoperto con i più grandi doni, quella che la Natura ha allevato con cura, ed ha prescelto per essere la suprema sul Pianeta Terra. Quando l'argomento sono i negri, o gli indiani, o gli Esquimesi, o gli abitanti delle isole Figi, l'intero establishment Ebraico scoppia in una compassione che strazia il cuore, grandi lacrime di coccodrillo sono versate, assieme ad un enorme sanguinamento di cuori. La feccia non solo deve essere salvata, essi devono essere aiutati, generosamente sovvenzionati, ed allattati, in modo che essi possano moltiplicarsi più velocemente, per proliferare, e contaminare una parte sempre più grande del prezioso territorio di questo limitato Pianeta Terra, la nostra sola ed unica casa. Ma la sopravvivenza della Razza Bianca? A nessuno gliene importa un fico secco.

Perché la sopravvivenza della Razza Bianca è così importante? Anche il solo porsi questa domanda sembra ridicolo e superfluo. Ma dato che così tante ottuse persone, specialmente gente Bianca, mi hanno rivolto questa domanda, noi li metteremo al corrente della situazione, e spiegheremo il perché, il più chiaramente possibile.

1. Noi abbiamo già dichiarato che nella Razza Bianca, la Natura ha investito il suo più grande talento, tutta la sua possibile benevolenza, ha coltivato la sua più grande amorevole cura, per creare la migliore specie di tutti i tempi. Nessun'altra creatura, la Natura ha dotato di così tanta intelligenza, creatività, produttività, immaginazione, né di maggiore senso estetico. Nessun'altra creatura che sia mai esistita ha raggiunto un tale livello di comprensione dell'universo, né una tale potente capacità di ragionamento. C'è un grande numero di altre facoltà, nelle quali la Razza Bianca è superba, ma quelle sopra indicate dovrebbero essere sufficienti per dare un'idea.
2. Il secondo motivo per cui è importante per la CHIESA DEL CREATORE, e per ogni leale membro della Razza Bianca, lottare per la nostra sopravvivenza, è spiegato dalla Natura stessa. In ogni creatura, che sia essa un topo o un leone, la Natura ha inculcato un forte desiderio - intendendo un istinto - per la propria sopravvivenza, e per l'espansione della propria specie. Il perché qualsiasi membro della Razza Bianca, dovrebbe sopprimere questo impulso naturale, ciò è difficile da comprendere, e fare questo è un abominio verso la Natura. In realtà, fare questo, costituisce un segnale di squilibrio mentale, ed un desiderio di auto distruzione. Il perché ogni membro della nostra razza dovrebbe essere molto preoccupato per la sopravvivenza di uno snail darter, di una valva di mollusco, o di una gru gigante, o dei negri, e restare totalmente indifferente riguardo alla sopravvivenza della Migliore Creazione della Natura, della quale egli stesso è un membro privilegiato, questo non può essere altro che pura follia.
3. Come ho già mostrato nella prima parte di LA RELIGIONE ETERNA DELLA NATURA, è stata la Razza Bianca che ha prodotto tutta la civiltà, e tutto ciò che è veramente bello ed importante, in questo mondo. Se la Razza Bianca dovesse perire, con essa svanirebbero tutti i benefici ed i valori che la nostra grande civiltà ha prodotto, e con essa anche la civiltà stessa sarebbe distrutta.
4. I vostri figli e la loro prole, potranno Sopravvivere, Vivere, e Prosperare, solo nell'Ambito di una Società Bianca. Se noi fossimo sommersi in un mondo composto di miliardi di negri, Cinesi, ed altre razze colorate, i vostri figli, nipoti, e la loro progenie, non solo sarebbero destinati all'estinzione, ma quegli ibridi bastardi che sopravviverebbero, sarebbero inghiottiti in un'orribile massa di umanità coinvolta in una lotta selvaggia per non morire di fame. Voi potete ottenere un'eccellente anteprima di un simile infernale scenario, andando a visitare le masse putride e inermi che muoiono di fame in India, o, più vicino a casa nostra, a Haiti. Oppure, vi piacerebbe che la vostra famiglia vivesse nel centro di Harlem? Come vi piacerebbe cercare di sopravvivere all'interno di Stati Uniti che fossero abitati, da un estremo all'altro, da negri? Allora, perché lasciare che un simile orribile destino raggiunga la vostra progenie?

Noi Dobbiamo Allertare La Razza Bianca. Eppure, nonostante tutte le sue enormi doti naturali, la Razza Bianca sta morendo, ed è troppo confusa anche solo per comprenderlo. Essa continua invece a pensare all'esplosione di popolazione del "genere umano", non comprendendo che c'è un enorme ed insuperabile abisso tra essa e le inferiori razze colorate dell'"Umanità". E nemmeno, stranamente, essa comprende che sono le razze colorate che stanno esplodendo, mentre la Razza Bianca si sta rapidamente restringendo nell'oblio, sta volontariamente commettendo il suicidio.

Sopraffatta Dai Parassiti. Perché è cosi? Forse la Razza Bianca non è capace di nutrire se stessa? Si, essa è in grado di nutrirsi comodamente, ad un agiato livello d'abbondanza e di varietà, mai sognato prima in qualsiasi periodo storico, ed avere ancora abbastanza eccedenze da poter nutrire una larga parte delle parassitiche e prive di risorse, razze colorate. Forse essa non è in grado di difendersi dal resto delle razze inferiori? Forse non è in grado di competere con le razze colorate? La risposta ad entrambe queste ultime due domande, è un travolgente si, essa è in grado. Ma non lo vuole fare.
Istinto Attenuato. Ponendoci le domande di cui sopra, noi stiamo iniziando a puntare il dito al dilemma dell'Uomo Bianco. La Razza Bianca è molto competente nel nutrire se stessa, nel moltiplicarsi, difendere se stessa, espandersi, ed abitare tutte le terre abitabili di questo Pianeta Terra. Ma per qualche strano motivo, non lo vuole fare. Essa non vuole seguire l'ovvio ed essenziale corso che la Natura ha stabilito e decretato per ogni altra creatura presente sulla faccia della terra: espandersi e moltiplicarsi, e prendersi cura di se stessa. Perciò noi arriviamo ora alla Domanda Chiave. Perché, dato che essa è così straordinariamente capace di vincere con facilità la lotta per la sopravvivenza, la Razza Bianca non riesce a fare questo? Perché essa sta invece nutrendo e promuovendo l'espansione dei suoi nemici, e sta tranquillamente commettendo il suicidio?

Intossicata Dall'Ebraite. E la risposta è piuttosto semplice: la Razza Bianca sta soffrendo di una Maligna Malattia del Cervello, chiamata Ebraite. Essa si è insediata nel cervello dell'Uomo Bianco come una droga pesante letargica, una che egli sembra non essere in grado di, o non volere, scrollarsi di dosso. Essa è il risultato di secoli di enorme propaganda, e di manipolazione del cervello. Questi maestri della manipolazione mentale di tutti i tempi, i parassitici Ebrei, hanno svolto bene il loro lavoro. Con grand'abilità, destrezza, e perseveranza, essi hanno continuato a manipolare i cervelli ed il destino dell'Uomo Bianco per migliaia di anni, risalendo fino alla civiltà Egiziana, cinquemila anni fa.

Il Cristianesimo Ha Giocato un Ruolo Importante. La fase moderna, e più mortale, iniziò quasi duemila anni fa, quando gli Ebrei inventarono il Cristianesimo, come mezzo per distruggere il loro acerrimo nemico, i Romani. Il Cristianesimo fu il trampolino di lancio, come vedremo. Questa suicida malattia della mente è ancora con noi al giorno d'oggi, più mortale e distruttiva che mai.

Rev.Cambeul:
Si, Il Cristianesimo fu il trampolino di lancio.

Pontifex Cambeul.

Navigation

[0] Message Index

Go to full version